home
aft Eventi e Attivitą
Invito

Una famiglia borghese atipica del 900

Fotografie di Anna Müller Paoli

5 aprile - 4 maggio 2003
Cassero Medievale

Le fotografie che vengono presentate in mostra sono state selezionate tra gli oltre 3.000 negativi realizzati da Anna Müller Paoli in un arco di tempo che va approssimativamente dal 1900 al 1950. L’intera raccolta è conservata dall’Archivio Fotografico Toscano cui gli eredi l’hanno generosamente donata dove è possibile consultarla.

Figlia di Emil Müller e Emilie Ostereich, Anna arrivò a Prato con la famiglia nel 1895. Qui il padre era stato chiamato in veste di chimico a dirigere lo stabilimento tessile Il Fabbricone dai proprietari Klinger e Kössler. A Prato rimase fino al 1902 quando andò sposa a Galileo Paoli trasferendosi a Firenze sul lungarno Serristori.
Le immagini che compongono la raccolta sono state realizzate tra il 1902, data nella quale Anna ricevette in dono di nozze dal marito, su sua richiesta, una macchina Kodak Pocket 3A e il 1950 circa quando, un grave impedimento non le permise più di fotografare. A partire dal 1930 Anna aveva affiancato alla vecchia Kodak la Rolleiflex, da poco in commercio, che divenne la sua preferita.
Le foto documentano con simpatia e curiosità la vita della famiglia nelle varie residenze con una particolare attenzione, tutta femminile, alle donne ed ai bambini, di casa e non, agli arredi, ai giocattoli, agli svaghi, alle vacanze al mare e in montagna, alle escursioni, alla gente comune, alla campagna, alla vita di tutti i giorni, agli accadimenti ricorrenti o eccezionali che venivano a interrompere i ritmi della quotidianità. Ne risulta un quadro di costume, più che di storia, importante per conoscere i mutamenti intervenuti a livello culturale e sociale in un arco di tempo lungo appena mezzo secolo, ma estremamente significativo.
All’interno della mostra una piccola sezione è dedicata alle fotografie di Rodolfo Paoli, figlio di Anna Müller e di Galileo. Le immagini documentano la sua partecipazione alle attività e agli incontri organizzati a Firenze tra il 1919 e il 1920 da Il Giornalino della Domenica, periodico per l’infanzia fondato e diretto da Luigi Bertelli (Vamba).

 

© Archivio Fotografico Toscano - Comune di Prato