home
| AFT N.34 |
aft AFT Rivista di Storia e Fotografia
AFT   n.34

Giugno 2001
Copertina AFT 34
Sommario
 
 

Sandro Coppa Le tecniche digitali applicate alla gestione degli archivi fotografici.

Fernando Tempesti Fotogenie (I).

Gaia Ledda Il “Viaggio d’inverno in Lapponia”. Un esempio di scrittura fotografica.

Paolo Chiozzi Sull’indifferenza disperditrice degli intellettuali. In ricordo di un progetto antropologico-letterario sognato con Fernando Tempesti.

Qualche libro

 
Editoriale
Questo fascicolo dedicato a Fernando Tempesti, direttore di AFT dalla fondazione alla prematura scomparsa nel giugno 2001, affronta un tema che gli fu caro: il rapporto tra scrittura e fotografia, più in generale tra parola e fotografia, tra letteratura e fotografia. Nella diversità, la fotografia trova nella parola/scrittura il suo naturale completamento, al pari la parola/scrittura conserva un proprio spazio inespresso che la fotografia “naturalmente” riempie. Due in particolare i momenti che sono fatti oggetto di attenzione e proposti alla riflessione: un progetto che a Fernando stava a cuore e che tanto avrebbe voluto vedere realizzato, riguardante il viaggio in Lapponia di Stephen Sommier e Giovanni Cosimo Cini sul finire dell’Ottocento di cui si conservano le fotografie e un bel volumetto in forma di lettere ai nipotini; un inedito sulla fotografia al quale Fernando Tempesti stava lavorando negli ultimi tempi e che ci ha lasciato; vi indaga il territorio affascinante, e tutto da decifrare, al cui interno si colloca la nascita della fotografia intesa non come fatto cronologico ma “ontologico”: la fotografia prima della fotografia e i suoi legami con quel mondo inespresso “universo del silenzio” dove l’esperienza non è ancora “esperienza” e la parola non è ancora “comunicazione”.

 

© Archivio Fotografico Toscano - Comune di Prato