Diego Spagnesi. Un dono all'Archivio Fotografico Toscano e alla città

 immagine mostra Diego Spagnesi. Un dono all'Archivio Fotografico Toscano e alla citt

Prato, Galleria espositiva Biblioteca comunale Lazzerini
13 dicembre 2018 - 13 gennaio 2019  

Con questa mostra l’Archivio Fotografico Toscano rende omaggio a Diego Spagnesi, fotografo dilettante pratese, a 120 anni dalla nascita, e coglie l’occasione per ringraziare i suoi eredi, Cinzia e Lorenzo Lascialfari e Antonella e Cecilia Nannicini, che hanno generosamente donato all'Archivio tutto quanto rimasto della sua produzione fotografica, negativi e positivi, comprese numerose 
stampe d'epoca, pubblicazioni, appunti, targhe e medaglie, piccola oggettistica, oggi riuniti nel Fondo Diego Spagnesi.

Si tratta del felice epilogo di una vicenda iniziata nel 1983, quando l’Archivio si presentava al pubblico con l’iniziativa Foto di gruppo, mostra e del suo catalogo dedicati alla fotografia a Prato negli anni Trenta. La collaborazione con diversi proprietari dei materiali presentati, è proseguita nel tempo e quella con gli eredi di Spagnesi è uno degli esempi migliori. Altre fotografie di Spagnesi furono messe a disposizione dell’Archivio nel 2007 per la realizzazione di Fra mestiere e diletto, (link a mostra) mostra e pubblicazione omonima sulla nascita e lo sviluppo della fotografia a Prato. Si è poi giunti nel 2016 alla donazione. Il materiale donato è stato sottoposto a indagine ricognitiva dalla quale è scaturita questa mostra, successivamente si procederà alla messa in sicurezza, allo studio e alle successive operazioni di schedatura e digitalizzazione per l’inserimento nel catalogo online.

Grazie a questa donazione si arricchisce la documentazione fotografica storica relativa a Prato e al suo territorio che l’Archivio rende pubblicamente fruibile: un materiale prezioso, utile per conoscere, riscoprire e studiare periodi, aspetti e figure della città, legati al mondo della fotografia e non solo; e per mantenerne viva la memoria, necessario fondamento per coltivare quel senso di appartenenza che caratterizza le comunità più vitali, consapevoli di se stesse, capaci di riconoscere e promuovere il valore della propria storia per meglio orientarsi nelle scelte per il proprio futuro. 

 

Per approfondire: 

Fondo Diego Spagnesi
Mostra Foto di gruppo